Cerca

Harvey Weinstein incriminato per stupro da grand jury di New York

Legali: "pressione politica" ha reso l'incriminazione inevitabile

31 Maggio 2018

0

Roma, (askanews) - Harvey Weinstein è stato incriminato da un grand jury di New York per stupro e abusi sessuali. Ad annunciarlo è stato il procuratore distrettuale di Manhattan.

L'ex produttore cinematografico americano è accusato di violenze che vanno dalle molestie allo stupro da circa un centinaio di donne, ma è stato formalmente accusato, e arrestato dalla polizia di New York, solo per un presunto stupro nel 2013 e per aver costretto una donna al sesso orale nel 2014.

Weinstein dopo essersi consegnato alla polizia è stato rilasciato con una cauzione da un milione di dollari con l'obbligo di indossare un braccialetto elettronico. Ma le prove contro di lui dovevano ancora essere convalidate da un "grand jury".

I suoi avvocati hanno comunicato la decisione del produttore di non testimoniare, spiegando che non avrebbe avuto tempo sufficiente per prepararsi, avendo appreso i dettagli delle specifiche solo dopo essersi consegnato alle autorità, e sottolineando, inoltre, che la "pressione politica" avrebbe reso la sua incriminazione inevitabile. Weinstein, in caso di condanna, rischia da 5 a 25 anni di reclusione.

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

ultime news