Cerca

Di Maio: pronti a ripartire ma ora dipende dalla Lega

Nuovo incarico a Conte con altro nome al Ministero dell'Economia

30 Maggio 2018

0

Roma (askanews) - Il governo del cambiamento può ancora partire, ora dipende dalla Lega. Lo ha detto Luigi Di Maio in diretta Facebook dopo aver proposto di trovare un altro ministro dell'Economia al posto di Paolo Savona, lasciando il professore comunque all'interno dell'esecutivo che avrebbe sempre Giuseppe Conte come premier e per il resto la stessa squadra portata al

Quirinale domenica.

"O si va subito a votare - ha detto il leader M5s - senza cincischiare con governi tecnici, senza illudersi con governi neutrali che neutrali non sono mai perché devono prendere decisioni politiche oppure facciamo partire un governo del cambiamento non arretrando ma aggiungendo un'altra persona alla squadra: oltre al professor Savona aggiungiamo un'altra persona

che va a ricoprire per stessa caratura e levatura il ruolo di ministro dell'Economia. È una proposta che viene da tanti cittadini. Su questo noi siamo stati sempre coerenti: il tema non era Savona in sé ma una persona con quelle caratteristiche e capacità che potesse andare in Ue a contrattare alcuni trattati

in maniera efficace".

"Lo possiamo fare ancora - ha concluso - non dipende da noi: M5s

ci sta, ora dipende dall'altra forza politica che fa parte di questo contratto di governo", la Lega. "Se ci stiamo, chiederemo noi di M5s di far richiamare Conte al Quirinale e fargli dare l'incarico per il governo la cui lista dei ministri già è pronta. È una grande occasione o è una grande occasione per andare al voto".

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

ultime news