Cerca

Fedriga: di Maio guarda al Pd? "Mi auguro sia una provocazione"

Messaggio a M5S: contano i progetti non le ambizioni personali

17 Aprile 2018

0

Roma, (askanews) - "Mi auguro sia una provocazione e se così non fosse significa che non si sta guardando a un progetto per i cittadini di questo Paese, ma solo all'occupazione del potere. E se diventa l'occupazione del potere fine a sé stesso per la spartizione delle poltrone si torna alla prima Repubblica".

Così il candidato della Lega alla guida della regione Friuli Venezia Giulia, Massimiliano Fedriga, durante una conferenza stampa con la stampa estera, parlando delle possibili alleanze di governo e di un'intesa tra Di Maio e il Pd.

"Stiamo dicendo di guardare ai progetti da mettere in campo per i cittadini, in questi giorni la gente continua a non lavorare, le imprese continuano a chiudere e la tassazione è alta, e l'unica strada percorribile per arrivare a un accordo è parlare di questi progetti. Se invece si vuole la stagione dei veti o del faccio io il premier a tutti i costi la soluzione non si troverà mai e si perde soprattutto la promessa fatta alla gente. Dobbiamo parlare di questo e non delle ambizioni personali di qualcuno".

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

ultime news