Cerca

Usa, proteste a Starbucks dopo l'arresto di due uomini di colore

A Philadelphia, l'ad dell'azienda si scusa: non siamo razzisti

17 Aprile 2018

0

Roma, (askanews) - Sono esplose le proteste dentro lo Starbucks di Philadelphia per l'arresto di due ragazzi di colore mentre aspettavano un amico. La notizia si è diffusa con un video girato da una cliente e diventato subito virale sui social media in cui si vedono i due uomini, calmi, interrogati e ammanettati da diversi agenti di polizia.

La donna che lo ha postato online, Melissa DePino, ha scritto: "La polizia è stata chiamata perché questi uomini non avevano ordinato nulla, stavano aspettando un amico, che è arrivato mentre i suoi amici erano ammanettati... tutti gli altri bianchi si stanno chiedendo perché non è mai successo a noi quando facciamo la stessa cosa".

L'amministratore delegato della catena di caffé si è scusato pubblicamente per l'accaduto aggiungendo che l'azienda ha avviato "una revisione totale delle proprie pratiche" perché una cosa del genere non si ripeta. Starbucks - ha sottolineato - si oppone con forza a ogni discriminazione razziale". I due uomini sono stati rilasciati dopo che Starbucks ha rifiutato di denunciarli.

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

ultime news