Cerca

ERG: da operatore petrolifero a primo produttore nell'eolico

Riconversione gruppo energetico case-history al Salone della CSR

31 Marzo 2018

0

Genova (askanews) - Da operatore petrolifero a primario produttore indipendente di energia da fonte rinnovabile. Il percorso di riconversione perseguito dal gruppo ERG ha anticipato con lungimiranza le istanze internazionali e istituzionali che chiedono interventi profondi nella lotta ai cambiamenti climatici. E oggi il gruppo dell'energia si presenta come primo produttore italiano nell'eolico e in costante crescita nell'utilizzo delle altre fonti.

"Il gruppo ERG - racconta Claudio Pirani, responsabile Sostenibilità del Gruppo ERG - a partire dal 2008 ha avviato questo processo che lo ha visto passare da raffinatore privato con proprie raffinerie, alla cessione di questi asset per riconvertirsi nella produzione di energia elettrica da fonti rinnovabili; prevalentemente eolico, dove siamo i primi in Italia per potenza istallata; cui si è aggiunto il settore idroelettrico a partire dal 2015. Mentre dal 2017 abbiamo ulteriore potenza installata nel fotovoltaico in Italia".

L'esperienza di ERG è stata portata come case-history a "le Rotte della sostenibilità", giornata di confronto organizzata a Genova, a Palazzo della Meridiana, dal Salone della CSR e dell'innovazione sociale. Ed è emersa come uno dei migliori esempi di come la sostenibilità sia davvero una risorsa fondamentale per la crescita del business aziendale oltre che una importante spinta al benessere collettivo.

"Sostenibilità con business si coniuga pienamente - conferma Pirani - La Borsa ha riconosciuto il valore del nostro percorso: l'andamento del titolo è stato assolutamente sovra performante rispetto l'andamento del settore e rispetto quello delle Borse in generale. Dal punto di vista ambientale va da se che una conversione di questo tipo di business determini un minore impatto ambientale; e la sostenibilità dal punto di vista delle risorse umane e sociale si è concretizzata in un lavoro verso i nostri colleghi e in una sere di attività nei confronti del territorio con cui cerchiamo posizionarci sempre come operatore green portando il nostro know-how a favore delle popolazioni locali".

A inizio marzo 2018 il gruppo ha presentato il nuovo piano industriale fino al 2022 che prevede ulteriori importati incrementi della potenza istallata a livello europeo con crescita significativa della produzione da fonte rinnovabile; e - tra gli altri obiettivi - un consolidamento in Italia sia dell'idroelettrico sia del solare. Scelte con importanti ricadute dal punto di vista ambientale.

"Abbiamo previsto che nel periodo di piano andremo a risparmiare circa 15 milioni di tonnellate di CO2 grazie alla nostra produzione da fonti rinnovabili - conclude il responsabile della Sostenibilità di ERG - Ma è anche molto significativa la riduzione del livello di carbonizzazione della nostra produzione. Ovvero: per ogni kWh che andremo a produrre nel periodo di Piano, alla fine avremo una ulteriore riduzione del 14% circa della CO2 emessa per ciascuna kWh prodotto. A fine Piano da quando è iniziato il processo di riconversione dei nostri impianti avremo raggiunto un fattore di riduzione pari all'89 per cento".

L'appuntamento genovese de "le Rotte della Sostenibilità" ha segnato la sesta tappa del tour nazionale che il Salone della CSR e dell'innovazione sociale compie in vista dell'appuntamento nazionale a Milano, in Bocconi, il 2 e 3 ottobre 2018.

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

ultime news