Cerca

Ricerca e imprese: un incontro difficile ma matrimonio necessario

Una Borsa per costruire il contatto tra ricercatori e aziende

28 Marzo 2018

0

Milano (askanews) - Ricerca e imprese: intreccio necessario sulla strada dell'innovazione, ma che ancora non si è potuto sviluppare in pieno. E' infatti spesso critico e difficoltoso l'incontro e il dialogo tra università e aziende, ricercatori e sviluppatori di imprese. In questo contesto è nata la Borsa della Ricerca, sviluppata dalla fondazione Emblema con l'obiettivo di favorire il trasferimento tecnologico e il sostegno economico alla ricerca. "La Borsa della Ricerca è un progetto nato nel 2010 per fare incontrare chi nelle Università e nelle imprese si occupa di trasferimento tecnologico - dice Tommaso Aiello direttore generale della Fondazione Emblema - Ne 2018 realizzeremo due iniziative: il Forum, in programma a Salerno dal 28 al 30 di maggio a cui partecipare anno gruppi di ricerca e investitori; e a Verona avremo invece la prima edizione di forDoc, il primo e il due ottobre, in cui aziende interessate a fare innovazione potranno fare colloqui individuali con dottori di ricerca provenienti da tutta Italia".

La Borsa della Ricerca è stata presentata a Milano - nella sala conferenze di Oxy.gen - al termine di un tour in otto Regioni italiane. Il modello proposto è l'incontro diretto sia tra le aziende e gli spin-off universitari sia tra i singoli ricercatori e le aziende, attraverso incontri "one to one". "Borsa della Ricerca è una iniziativa di importanza rilevante sia per il mondo accademico sia per le corporation - dice Beatrice Maestri, Open Innovation project manager per Electrolux - Sicuramente è una iniziativa che mette a confronto esigenze delle grandi aziende con competenze scientifiche da parte delle Università e dei loro spin-off; e riesce a instaurare un dialogo per una potenziale opportunità di collaborazione tra le due realtà che spesso non hanno una occasione così formale e consolidata di dialogare e di progettare una potenziale partnership".

Obiettivo dell'appuntamento di Salerno - dal 28 al 30 maggio al Campus di Fisciano - è di incrementare il numero di partecipanti rispetto le precedenti edizioni e di realizzare almeno 900 incontri tra gruppi di ricerca e finanziatori .

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

ultime news