Cerca

Lieto fine per un furto di sei cuccioli di Spitz tedesco nano

A Ragusa un 26enne ha sottratto i cani che rischiavano di morire

24 Marzo 2018

0

Ragusa, (askanews) - Lieto fine per un furto di sei cuccioli di razza Spitz tedesco nano di Pomerania: la polizia di Stato è riuscita a recuperare in brevissimo tempo i piccolini, nati da poche settimane e quindi non autosufficienti, dopo avere identificato l'autore del furto, un pluripregiudicato di 26 anni. La vicenda si svolge a Ragusa, dove il 21 marzo la proprietaria dei cuccioli ha denunciato il furto in casa.

La donna in passato aveva già effettuato delle vendite di altri cuccioli presso la sua abitazione. Per questo i poliziotti si sono diretti nell'appartamento del 26enne, che inizialmente ha negato tutto. Peccato però che dall'abitazione si udisse un flebile abbaiare e una volta fatta irruzione gli agenti hanno trovato i 6 cuccioli in una cesta.

L'indagato ha così ammesso il furto presso la signora, che peraltro conosceva perché aveva acquistato da lei un cucciolo della stessa razza mesi prima. Un po' come "Gaspare e Orazio della Carica dei 101", il giovane si era appostato davanti alla casa della donna e appena usciti i proprietari aveva saltato il muro di recinzione, era entrato in casa da una finestra e aveva infilato i cuccioli ed il resto della refurtiva in uno zaino (con il rischio di soffocarli).

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

ultime news