Cerca

Sgarbi: "Non voto, ai 5S nè presidenza Camera nè Senato"

Vadano ai perdenti, Pd e FI

23 Marzo 2018

0

Roma, (askanews) - "Il melo fa la mela, il pero fa la pera, l'arancio fa l'arancia, il pesco fa la pesca, il fico fa il fico e non la fica... Gli accordi ho visto che sono saltati, ma l'idea che alla Camera sia guidata da un grillino, che poi fa fico e non fica, è una catastrofe. Ma forse neppure, e poi dopo la Boldrini qualunque presidente... La migliore che poteva essere eletta nei Cinque Stelle, Alessia D'Alessandro, l'hanno persa. Era meglio di "fico" e sarebbe stata una bella presidente della Camera. Mi augurerei che la Camera fosse in luogo dove ognuno è rappresentato perché non è un luogo di una maggioranza, ma di tutti".

Così Vittorio Sgarbi, eletto con Forza Italia deputato al nuovo Parlamento nazionale. "Non voglio i cinque stelle - ha aggiunto Sgarbi -. I 5S non devono essere presidenti di nessuna delle due camere, deve essere uno del Pd, o dei centristi, uno che non gliene frega niente di fare le battaglie in trincea. Trovo sbagliato dovere dare a chi vince, con la forza delle camere di garanzia. Io darei una al Pd e l'altra a Forza Italia, i due cosiddetti perdenti. Io comunque non voterò nessuno".

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

ultime news