Cerca

Giachetti: stop a propaganda, politica sia speranza non bersaglio

"Solo in Parlamento la politica trova il suo pieno compimento"

23 Marzo 2018

0

Roma (askanews) - "Il Parlamento è il cuore della democrazia, il luogo di incrocio degli antagnosmi politici che hanno il dovere di concorrere all'interesse generale. La campagna elettorale finita, si apre un'alta frase: nella più aspra divergenze delle opinioni, dobbiamo onorare il mandato che i cittadini ci hanno conferito. E la prima azione è parlare dentro e fuori quest'Aula una lingua di verità". Lo ha detto Roberto Giachetti, che - in qualità di vicepresidente 'anziano' nella scorsa legislatura - ha aperto la prima seduta della Camera della XVIII legislatura.

"La prima verità - ha affermato Giachetti - è riconoscere la complicità di parte di noi, della classe politica, nella mortificazione delle istituzioni. La democrazia richiede impegno e fatica, va accresciuta la consapevolezza del nostro compito, intervenendo sul nostro comportamento. Non è un fatto di lessico, ma di etica del confronto, che si deve fondare sulla verità non sulla propaganda permanente. Dobbiamo ritrovare la forza di trasmettere a noi stessi e ai cittadini, un'altra verità semplice, senza vergogna: la politica è bella. Facciamo in modo che smetta di essere un bersaglio e torni ad essere percepita come vero orizzonte di speranza. La politica nasce nelle piazze e nelle strade, ma è qui dentro che trova il suo pieno compimento".

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

ultime news