Cerca

Bussoletti presenta "Peso Piuma" 2: cambio pelle e penso positivo

Esce la seconda parte dell'album, poi il debutto come scrittore

23 Marzo 2018

0

Roma, (askanews) - Bussoletti cambia pelle. Il 30 marzo esce la seconda parte di "Peso Piuma", album innovativo in 12 canzoni, pensato per essere diviso in 3 uscite da 4 ciascuna. Ma questo volume due è frutto di una rivoluzione e dell'incontro-scontro, come lo definisce il cantautore romano, con Mauro Ermanno Giovanardi che lo ha portato nell'etichetta "Parola Cantata Dischi" con la produzione artistica di Lele Battista e Leziero Rescigno degli Amor Fou.

"Abbiamo smontato tutto, c'è anche una canzone, 'E' finita la crisi' che c'era nel vecchio Ep, è stata rasa al suolo e rifatta, e canzoni che erano tra virgolette 'chiuse' sono state riscritte nei ritornelli, volevamo vedere cosa succedeva dalla collisione tra noi quattro, quattro mondi diversi".

La nuova "E' finita la crisi", di cui vediamo il video in anteprima, con Bussoletti che viene pedinato in una giornata senza fine, è molto diversa da quella nata sotto la produzione artistica di Luca Mattioni.

"In generale forse è molto più fresca e leggera come vuole essere la canzone, non si capisce mai se io lo stia affermando con serietà o scherzando e non voglio si capisca, ognuno si darà la sua risposta".

Gli altri brani sono "Vetro", "Poi c'è 'Qualcuno sogna Parigi' e 'Mio malgrado', una ballata che ho scritto con Giovanardi sulla condizione dell'essere artista in questi giorni".

Filo conduttore di "Peso Piuma (2 di 3) "è la voglia di leggere l'attualità come mostra la copertina strappandosi via la vecchia pelle, perché poi sono tanti anni che le cose non vanno bene... Non bisogna però mettere la testa nella sabbia ma credo che non si debba nemmeno avere sempre addosso questa maschera negativa. Iniziando a strapparsi via la vecchia pelle per poi averne sotto una più positiva credo che le cose poi possano prendere il verso giusto".

Il tour invernale è partito il 9 marzo da Piobbico nelle Marche e si concluderà il 25 a Roma.

"A casa mia, finisco in pantofole all'Auditorium Parco della Musica, palco che amo perché lì c'è stato il mio primo sold out e spero di ripetere".

La terza parte di "Peso Piuma", ci anticipa, dovrebbe arrivare nel periodo natalizio, ma ci sono anche nuovi progetti, una trasmissione e il debutto narrativo.

"Visto che io mi considero uno scrittore prestato alla musica, non un cantante come Bocelli che usa la voce come uno strumento, finalmente potrò dire la mia come scrittore, un campo che adoro da sempre più che altro come fruitore perché ho letto e leggo tantissimo".

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

ultime news