Cerca

Facebook, l'Ue e Londra convocano Zuckerberg sullo scandalo dati

Il ceo del social network tace, usati i dati di 50 milioni utenti

20 Marzo 2018

0

Roma, (askanews) - Londra e l'Ue "convocano" il capo di Facebook Mark Zuckerberg per riferire sullo scandalo Cambridge Analytica, la società che avrebbe aiutato, sfruttando i dati di oltre 50 milioni di utenti del social network, la campagna elettorale di Trump nel 2016 e la campagna pro-Brexit.

La Commissione cultura della Camera dei Comuni britannica ha chiesto l'audizione del ceo di Facebook, mentre a invitare Zuckerberg a parlare davanti all'emiciclo di Strasburgo è stato il presidente del Parlamento europeo Antonio Tajani. "Abbiamo invitato Mark Zuckerberg al Parlamento europeo. Facebook deve dire in modo chiaro davanti ai rappresentanti di 500 milioni di europei che i dati personali non sono stati utilizzati per manipolare la democrazia", ha dichiarato Tajani in un messaggio sul suo account twitter.

Un'inchiesta di New York Times e Observer ha svelato, grazie all'informatore Christopher Wylie - che da tempo collabora con le autorità del Regno Unito - il caso Cambridge Analytica. Lunedì si è aggiunta l'inchiesta di Channel 4 News, realizzata con una telecamera nascosta, durante la quale la società spiega quanto sia semplice usare ricatti e fake news contro i rivali politici dei candidati che si vuole far vincere. Ma Zuckerberg tace, il titolo del social network crolla in borsa e ora si attendono le spiegazioni.

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

ultime news