Cerca

Mafia, confiscati 100 milioni a imprenditore affiliato a Casalesi

Operazione della Direzione Investigativa Antimafia di Napoli

15 Marzo 2018

0

Napoli (askanews) - Duro colpo della Dia al clan dei casalesi. La Direzione Investigativa Antimafia di Napoli ha confiscato cento milioni di euro all'imprenditore 73enne di Casal di Principe Alfonso Letizia. L'uomo è ritenuto uno degli operatori economici di riferimento del clan dei Casalesi, già dalla fine degli anni '80, nel settore della produzione e della vendita del calcestruzzo.

L'uomo era stato arrestato il 6 dicembre 2011 nell'ambito dell'operazione "Il Principe e la (scheda) ballerina", con altre 56 persone ritenute responsabili di associazione per delinquere di tipo camorristico e altri reati tutti aggravati dalla finalità di aver agevolato il clan "dei casalesi".

Erano infatti emersi gli intrecci illeciti del ceto politico di Casal di Principe con l'ala militare e imprenditoriale dal clan "dei casalesi", fazione Schiavone e Bidognetti.

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

ultime news