Cerca

Chi è Gina Haspel, il capo della Cia con un passato di torture

Nominata da Trump al posto di Pompeo

14 Marzo 2018

0

Washington (askanews) - Dopo il passaggio di Mike Pompeo alla guida del dipartimento di Stato, la Cia sarà guidata da Gina Haspel, fino ad oggi vice di Pompeo e adesso la prima donna a capo dell'agenzia d'intelligence americana.

Ma la Haspel, 61 anni, ha una lunga carriera come agente e soprattutto un passato indissolubilmente legato a diversi episodi di tortura.

"Lei ha una storia che è associata a programmi di abusi su detenuti durante l'amministrazione George W Bush. Ha guidato diverse sessioni di interrogatori in cui sospetti terroristi erano stati torturati all'interno di una prigione segreta in Thailandia. Una volta tornata a Washington si impegnata per far distruggere le registrazioni di quegli interrogatori e cancellare la tracce di quello che ha fatto" spiega Stephen Pomper direttore dell'Interational Crisis Group.

La decisione di Donald Trump di scegliere Haspel come capo è un segnale molto chiaro in controtendenza all'impegno di Obama di chiudere con il periodo delle torture dell'amministrazione Bush. "Durante la campagna elettorale Trump si è espresso in favore della tortura" aggiunge Pomper

Non solo il nuovo Segretario di Stato Pompeo è stato molto duro nei confronti dell'amministrazione Obama per l'accordo sul nucleare iraniano ed è stato spesso criticato per la sua retorica contro i musulmani e la scarsa attenzione ai diritti umani.

"Mike Pompeo ha detto che il waterboarding e altri metodi di interrogatorio condannati da molti osservatori internazionali per i diritti umani non devono essere considerati torture" ha concluso l'esperto di relazioni internazionali.

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

ultime news