Cerca

Autostrada Siracusa-Gela, sei arresti a Messina

In manette l'ex capo della segretria tecnica di Crocetta

13 Marzo 2018

0

Siracusa (askanews) - Sei persone sono state arrestate a Messina nell'ambito di una inchiesta su una presunta tangente per la realizzazione di tre lotti dell'autostrada Siracusa-Gela. In manette sono finiti tra gli altri il presidente del consiglio di gestione della azienda edile Condotte Spa; il presidente della Cosige Scarl e l'ex capo della segreteria tecnica dell'ex presidente della Regione Siciliana Rosario Crocetta.

La misura è stata emessa dal gip anche nei confronti di un funzionario del Cas (Consorzio Autostrade Siciliano). Le accuse sono, a vario titolo, di turbata libertà degli incanti, abuso d'ufficio e corruzione. L'indagine è scattata a seguito di una segnalazione alla Procura messinese da parte del Tar, a cui si erano rivolte le ditte escluse dalla gara di affidamento dei lavori. A coordinarla è stato il procuratore di Messina Maurizio De Lucia. Nell'indagine sono coinvolte anche altre 5 persone tra cui i componenti della commissione che avrebbe dovuto verificare la congruità delle offerte per l'affidamento delle opere. Indagato anche il direttore generale pro-tempore del Cas.

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

ultime news