Cerca

80 anni fa Hitler annetteva Austria, Vienna: noi corresponsabili

Presidente e premier: austriaci non solo vittime, anche colpevoli

12 Marzo 2018

0

Vienna, 12 mar. (askanews) - L'Austria ha commemorato l'80esimo anniversario dell'annessione del paese da parte della Germania nazista il 12 marzo 1938, sottolineando "la responsabilità congiunta" nei crimini del nazional-socialismo e lanciando un appello a vigilare contro il razzismo e l'antisemitismo.

Il presidente austriaco Alexander Van der Bellen, ha ricordato:

"Signori e signore, l'Austria è corresponsabile delle atrocità del nazionalsocialismo, gli austriaci sono stati non solo delle vittime, ma anche degli autori e spesso in posti chiave. L'Austria ha accettato e riconosciuto molto tardi questa responsabilità e continerà a farlo in futuro".

Gli ha fatto eco il cancelliere austriaco Sebastian Kurz:

"L'Austria ci ha messo molto tempo ad affrontare in modo aperto e onesto il suo passato. Abbiamo riconosciuto che in Austria non siamo solamente stati vittima ma anche colpevoli e che queste constatazioni sono state seguite da atti concreti, ma dobbiamo ammettere in modo sincero che l'Austria ha per troppo tempo guardato da un'altra parte e solo in ritardo è divenuta consapevole della sua responsabilità storica".

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

ultime news