Cerca

Roma, simulavano incidenti per avere risarcimenti: 16 arresti

In manette medici, infermieri e avvocati: 207 gli indagati

9 Marzo 2018

0

Roma, (askanews) - Avrebbero inscenato incidenti stradali mai avvenuti con la complicità di medici e infermieri affiliati, che procuravano alle false vittime dei sinistri lucrosi risarcimenti dalle compagnie assicurative. Per un danno stimato di oltre 1 milione di euro alle assicurazioni.

Con le accuse di associazione per delinquere finalizzata alla commissione di truffe ai danni di numerose compagnie assicurative, corruzione, sostituzione di persona e falso, i carabinieri della compagnia Roma Centro hanno eseguito un'ordinanza che dispone misure cautelari nei confronti di 20 romani: 16 sono stati arrestati e 4 sottoposti all'obbligo di presentazione quotidiana alla polizia giudiziaria.

Le indagini sono durate circa 1 anno, sotto la direzione della Procura romana, e hanno permesso di individuare una stabile associazione criminale, costituita da italiani, tutti romani, che inscenavano i sinistri. 207, complessivamente, gli indagati, 78 dei quali per associazione, tra cui i 20 destinatari delle misure cautelari.

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

ultime news