Cerca

Le fotografie delle ragazze di Amatrice: al PAC torna RI-SCATTI

Federica Balestrieri, RISCATTI Onlus, racconta il progetto

8 Marzo 2018

0

Milano (askanews) - La rinascita di Amatrice si tinge di rosa. Vanessa e Flaminia Bakaj, Manuela Bonanni, Martina Capone, Victoria Conti, Elisa Etrusco, Silvia Guerrini, Livia Micozzi, Maria Grazia Morante, Serena Natalucci, Giorgia Paoletti e Tatiana Spurio sono le 12 adolescenti di età compresa tra i 14 e i 19 anni che, attraverso i loro scatti, contribuiranno a raccogliere i fondi necessari per la ricostruzione del loro centro di aggregazione giovanile distrutto dal terremoto dell agosto 2016. A loro si aggiunge Roberto Spurio, fratello di Tatiana, l'unico ragazzo ad aver partecipato al progetto.

Non è un caso quindi che proprio nella "Giornata internazionale della donna" sia inaugurata la mostra di fotografia sociale organizzata per il quarto anno consecutivo al PAC Padiglione di Arte Contemporanea di via Palestro da RISCATTI Onlus - l'associazione di volontariato milanese che dal 2014 realizza progetti di riscatto sociale attraverso la fotografia - e promossa dal Comune di Milano con il sostegno di Tod's. Non senza un risvolto charity. Le istantanee in esposizione, infatti, saranno messe in offerta e parte del ricavato sarà utilizzato per allestire il centro giovanile del borgo laziale distrutto dal terribile sisma di due anni fa.

Perché ripartire si può, anche... "DA ZERO". Questo il nome emblematico scelto da RISCATTI per il suo quarto progetto, realizzato in collaborazione con il Comune di Amatrice, grazie al contributo della Philip and Irene Toll Gage Foundation, una fondazione privata americana con sede ad Atlanta. Dopo "Fotografi senza fissa dimora", che nel 2015 ha trasformato gli homeless in fotografi, "Milano Melting Pot", dedicata nel 2016 al tema dell'immigrazione, e "La ricerca della felicità", che ha raccolto lo scorso anno i toccanti scatti dei ragazzi del Progetto Giovani della Pediatria dell'Istituto Nazionale dei Tumori, RISCATTI ha deciso quest'anno di sostenere i terremotati: per la precisione i ragazzi di Amatrice che hanno perso la casa, gli affetti e anche il Centro Giovani, un punto di aggregazione dove trovarsi dopo la scuola, raso al suolo dal sisma. Sono stati proprio i ragazzi a scegliere la destinazione dei fondi che verranno raccolti attraverso la vendita delle loro fotografie: RISCATTI Onlus allestirà insieme a loro il nuovo centro giovanile in collaborazione con i Comuni di Bellaria Igea Marina (RN) e Coriano (RN), che doneranno la struttura prefabbricata per contenerlo.

"RI-SCATTI, Da Zero", a cura di Alessia Glaviano, in programma dal 9 al 18 marzo prossimi nelle sale del PAC di Milano, è il titolo della collettiva che raggruppa più di 160 scatti di 13 studenti dell'Istituto Omnicomprensivo di Amatrice.

Federica Balestrieri, fondatrice e direttrice della onlus Riscatti ci ha presentato il progetto complessivo.

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

ultime news