Cerca

Magi: +Europa va avanti, risultati incoraggianti dai giovani

Conferenza stampa a Roma; nostro 2,6% è punto di partenza

6 Marzo 2018

0

Roma, (askanews) - +Europa proseguirà nel suo progetto europeista guardando alle elezioni europee del 2019. Il risultato non soddisfacente alle politiche viene considerato comunque un punto di partenza dagli esponenti della lista alleata al Pd. A margine di una conferenza stampa a Roma, Riccardo Magi hanno spiegato la linea della lista per i prossimi mesi.

"Gli italiani hanno scelto e lo hanno fatto in modo chiaro e netto. Abbiamo avuto una sconfitta, il nostro 2,6% di +Europa con Emma Bonino è anche per noi un punto di partenza perché siamo convinti che vada ricostruito un fronte alternativo alle forze nazionaliste e sovraniste che hanno vinto queste elezioni. Le hanno vinte proponendo in campagna elettorale cose nella maggior parte dei casi irrealizzabili o insostenibili. Pensiamo a tutte le proposte economiche di riforma delle pensioni, di reddito di cittadinanza, contemporaneamente di abbassamento delle tasse e di dimezzamento del debito pubblico".

"Vogliamo dare seguito e continuare a far vivere il progetto di +Europa, perché siamo convinti ce ne sia quanto mai bisogno per contrapporsi all'ondata nazionalista e sovranista. Abbiamo avuto dei risultati incoraggianti nelle grandi città, Milano, Torino, Roma, Bologna, Firenze e da lì dobbiamo ripartire e altri segnali incoraggianti che riguardano il voto dei giovani e dei giovanissimi", ha sottolineato.

"Siamo qui impegnati per non disperdere questo patrimonio", ha concluso.

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

ultime news