Cerca

Elezioni, in Sicilia boom del M5S, gli elettori: persone per bene

Notte fonda per il Partito democratico, crollo di Liberi e Uguali

5 Marzo 2018

0

Palermo (askanews) - Il Movimento 5 Stelle fa il pieno di voti anche in Sicilia. Sull'isola che nel 2001 registrò lo storico 61 a 0 per il centrodestra, il partito di Grillo e di Di Maio arriva al 50% delle preferenze o giù di lì.

Si attesta attorno al 30% invece il centrodestra, con Forza Italia ancora forte di un 21% che qui la pone al primo posto di una coalizione in cui la Lega non va oltre il 6%.

Notte fonda invece per il Partito Democratico, per il quale ha votato circa il 15% degli elettori isolani. Risultato al di sotto delle attese anche per Liberi Uguali, guidato dal siciliano Pietro Grasso, al 3%. Queste le reazioni degli elettori siciliani dopo l'esito del voto.

"Il Movimento 5 stelle primo partito va benissimo, anzi per me meritavano molto di più quei ragazzi che sono competenti più di quanto si dica - dice un anziano - per quanto riguarda la destra, invece, è sempre la solita 'ammucchiata' come Musumeci o Orlando a Palermo. Ammucchiate che non portano a nulla".

"I 5 stelle hanno credibilità perché hanno un programma e anche i ministri che hanno presentato sono persone in gamba, si vede. Non sono i soliti che dietro hanno qualcosa, penso che possano fare. Bisogna vedere quanto gli faranno fare".

"Intanto c'è una novità importante per l'Italia perché fare le stesse cose per 20, 30 anni non è stata una cosa bella. Poi speriamo che riescano a fare quello che hanno promesso perché se non ci riescono siamo nella melma".

"Quello che non tollero è il centrodestra che per un'ennesima volta è andato avanti. Purtroppo più povertà c'è e più votiamo il centrodestra, io non capisco perché".

"La sinistra si è spostata... sotto le 5 stelle".

"Vuoi sapere quello che penso? Rubano tutti".

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

ultime news