Cerca

Sala: dura sconfitta per la sinistra, ma Milano in controtendenza

Il sindaco: riconosciuto il buon lavoro, andiamo avanti

5 Marzo 2018

0

Milano (askanews) - "Su Milano c'è una chiara controtendenza, il Pd saldamente primo partito, ma soprattutto se sommiamo i voti del centrosinistra e di LeU non si va tanto distanti dai voti che ho preso io al primo turno alle amministrative 2016. Io parto da questa semplice considerazione: avere fiducia che il buon governo vicino alla gente e che ascolta in qualche modo è riconosciuto, altro al momento non mi sento di dire. Non sono momenti nei quali si può ricorrere a esercizi verbali: per la sinistra è stata chiaramente una dura sconfitta, poi vedremo".

Il sindaco di Milano, Giuseppe Sala, ha commentato così, dopo la visita alla camera ardente di Gillo Dorfles, i risultati delle elezioni politiche, concentrandosi su Milano, dove il centrosinistra ha ottenuto uno dei pochi successi di questa tornata. Per questo al sindaco Sala abbiamo anche chiesto se sente la responsabilità di portare avanti un progetto come quello di Milano in questo contesto nazionale.

"Sì - ha risposto il primo cittadino - e quindi la prima conclusione naturale è che bisogna fare ancora meglio a Milano e quindi stare con i piedi, la testa e il cuore piantati a Milano perché anche qui siamo certamente andati bene, ma ci sono differenze tra centro e periferia e il lavoro è ancora lunghissimo. Però la responsabilità la sento eccome e sento una profonda volontà di continuare sul lavoro, che non è nemmeno alla metà".

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

ultime news