Cerca

In Francia igloo sintetici e isolanti per i senzatetto

In alluminio e proprilene espanso, l'idea di un 26enne

27 Febbraio 2018

0

Roma, (askanews) - Più spazioso di una tenda, facile e rapido da montare e capace di mantenere il caldo a lungo. Un igloo sintetico di 2 metri di lunghezza per 1,20 di larghezza e 90 cm di altezza, che si apre e si chiude ad entrambe le estremità.

È l'idea di Goeffrey de Reynal, ingegnere francese di 26 anni, specializzato in energie rinnovabili, per aiutare i senzatetto a ripararsi dal freddo.

"C'è un sistema che permette di raggiungere una temperatura di 15 gradi superiore a quella esterna sfruttando semplicemente il calore corporeo" spiega. "É fatto di polietilene espanso, lo stesso che si usa per le piscine, un materiale che isola come la lana di vetro o il polistirolo. E in alto è rivestito con fogli di alluminio placcato che mantengono il calore del corpo".

Da metà dicembre una decina di prototipi di questi rifugi vengono testati a Bordeaux dove le temperature, specialmente per gli homeless che vivono sulle rive del fiume Garonne possono davvero essere rigide e letali. Alcuni, sono stati sperimentati anche Parigi e presto verranno portati anche in altre regioni.

"Sì, sì, mantiene bene il calore, è fatto di alluminio" dice un senzatetto che lo ha provato.

"È molto meglio della tenda - concorda un altro - perché è caldo ed è un rifugio sicuro".

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

ultime news