Cerca

Con @astroPaolo studenti dietro le quinte della missione Vita

Più di 200 ragazzi a proiezione docu-film "Expedition"

19 Febbraio 2018

0

Roma, (askanews) - Curiosità, eccitazione, entusiasmo e voglia di sognare. Questo si leggeva nei volti degli oltre 200 studenti delle scuole secondarie invitati alla proiezione al cinema Farnese a Roma del docu-film "Expedition", nato da un'idea dell'Agenzia spaziale italiana e diretto da Alessandra Bonavina, che racconta il dietro le quinte della missione Vita dell'Asi che ha portato sulla Stazione spaziale internazionale per quasi 6 mesi l'astronauta italiano dell'Esa Paolo Nespoli, presente in sala e pronto a soddisfare le tante curiosità dei ragazzi. Alla proiezione ha assistito anche la ministra dell'Istruzione, dell'Università e della Ricerca Valeria Fedeli che ha sottolineato l'importanza dell'incontro tra Nespoli e i ragazzi: "Darà un contributo importantissimo alla conoscenza, al valore della scienza anche come messaggio di ricercare il massimo dei propri sogni e realizzarli. Lui è un grande esempio di tenacia, di studio, di approfondimento, di valore della scienza e della ricerca che è quella che migliorerà il mondo".

Nespoli si dice molto soddisfatto del lavoro svolto sulla Iss: "Dal punto di vista personale la missione è andata molto bene. Mi sono sentito tranquillo, supportato, a posto nel fare quello che dovevo fare e sono convinto che siamo riusciti a ottenere tutti i risultati che dovevamo ottenere. Il nostro contributo come Agenzia spaziale italiana e come Agenzia spaziale europea alla Stazione spaziale è fondamentale per permetterci come Italia di continuare a lavorare al meglio in questa missione umana fuori dal mondo e per proiettarci nel futuro".

Sull'importanza di mostrare ai ragazzi i preparativi di una missione spaziale, il duro lavoro che c'è dietro un lancio e di offrire loro l'opportunità di incontrare chi, come Nespoli, quelle esperienze le ha vissute si è soffermato il presidente dell'Agenzia spaziale italiana Roberto Battiston: "È un messaggio importantissimo per i ragazzi, per i più piccoli. Abbiamo visto questi ragazzi delle medie fare domande assolutamente centrate, gli occhi brillavano. Perché è proprio dello spazio far sognare".

Dopo Paolo Nespoli, il prossimo italiano a partire per la Iss - ricorda Battiston - sarà Luca Parmitano: "L'Agenzia spaziale italiana sta lavorando adesso assieme all'Esa alla prossima missione. Nel 2019 è già stato assegnato Luca Parmitano che torna nello spazio a pochi anni dalla sua ultima missione".

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

ultime news