Cerca

David di Donatello, "Ammore e malavita" con record di candidature

Il 21 marzo la premiazione su Rai1, condotta da Carlo Conti

0

Roma, (askanews) - E' il musical ambientato a Napoli "Ammore e malavita" dei fratelli Manetti, il film che ha ottenuto più candidature ai David di Donatello di quest'anno, ben 15. I premi più importanti del cinema italiano verranno assegnati il 21 marzo con una cerimonia in diretta su Rai1, condotta da Carlo Conti: "Io ho avuto l'onore di farlo per due edizioni e sono state meravigliose, capendo l'importanza di questo evento per il cinema, che utilizza la televisione per dare una cassa di risonanza, meravigliosa cassa di risonanza e amplificare il successo di questi film".

"Ammore e malavita" è in lizza per il premio per il miglior film insieme a "A Ciambra", girato da Jonas Carpignano tra la comunità rom di Gioia Tauro, il lungometraggio d'animazione "Gatta Cenerentola", "La tenerezza" di Gianni Amelio e "Nico" di Susanna Nicchiarelli. Questi ultimi due film arriveranno alla cerimonia con con 8 candidature ciascuno.

Molte le nomination anche per il film "Napoli velata", 11 in tutto, compresa quella per il regista Ferzan Ozpetek. Per questa categoria concorrono anche Carpignano, i fratelli Manetti, Gianni Amelio e Paolo Genovese, il cui ultimo film, "The Place" arriva ai David con 7 candidature.

A contendersi il David per la migliore attrice protagonista ci saranno Paola Cortellesi per "Come un gatto in tangenziale", Jasmine Trinca per "Fortunata", Valeria Golino per "Il colore nascosto delle cose", Giovanna Mezzogiorno per "Napoli velata" e Isabella Ragonese per "Sole cuore amore".

La gara tra gli attori la sera del 21 marzo si disputerà tra Antonio Albanese per "Come un gatto in tangenziale", Nicola Nocella per "Easy", Renato Carpentieri per "La tenerezza", Valerio Mastandrea per "The place", Alessandro Borghi per "Napoli velata".

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

ultime news