Cerca

Be Kind, la diversità vista con gli occhi dell'innocenza

Il secondo teaser del film di Sabrina Paravicini

14 Febbraio 2018

0

Milano (askanews) - Si avviano alla conclusione le riprese del film Be Kind della regista e attrice Sabrina Paravicini e di suo figlio, Nino Monteleone. Be Kind è un film gentile, nato anche grazie a una campagna di raccolta fondi, che racconta la diversità vista con gli occhi dell'innocenza; un viaggio attraverso le storie di chi vive la diversità come un'opportunità e non come un limite.

Il Virgilio che ci conduce per mano lungo questa strada è lo stesso Nino, 12 anni, al quale, a 2 anni e mezzo, è stata diagnosticata una forma di autismo infantile. Un problema? Forse, ma non impossibile da affrontare... Sabrina e Nino intraprendono insieme un percorso difficile, fatto di paure e rinunce ma anche di progressi e soddisfazioni e, a 5 anni, in un solo anno, grazie anche all aiuto dei terapisti, Nino impara a leggere e a scrivere. A 11, addirittura, scrive da solo un breve romanzo che dedica a compagni e insegnanti come regalo di fine elementari.

Be Kind è il suo modo di descrivere il suo mondo, incontrando e intervistando persone che, come lui, vivono nella diversità: fisica, psichica, di etnia, di religione, di status sociale e di genere. Tanti micro viaggi che compongono una grande storia; di paure superate, di speranza, di cure che hanno funzionato, di sperimentazioni, di gentilezza e di felicità.

Con questo secondo teaser il viaggio è quasi a metà strada, entro maggio 2018 si aggiungeranno come ultime tappe, tra le altre, la visita a un centro d'ippoterapia per bambini autistici in Tunisia e a un'associazione che insegna a fare surf ai bambini speciali nonché un volo in aereo con la pattuglia WeFly! Team, l'unica al mondo con piloti disabili, presso l'Aeroclub di Cremona.

Il film sarà inviato alla selezione della 75esima mostra internazionale d'arte cinematografica di Venezia.

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

ultime news