Cerca

Sostenibilità e turismo per rilanciare i territori del Piemonte

Salone della CSR: "Borghi Sostenibili" alla tappa torinese

7 Febbraio 2018

0

Torino - (askanews) - Sostenere la riqualificazione di borghi che rivendicano nuove identità con la promozione di un turismo responsabile: è il modello che ha realizzato il progetto "Borghi Sostenibili del Piemonte", nato per volontà della Regione e con il supporto tecnico-scientifico dell'Environment Park. Avviato nel 2008, il progetto ha coinvolto 24 comuni del territorio piemontese e ora, mettendo a frutto l'esperienza acquisita, si è evoluto in una nuova formula. "Nel tempo il progetto si è evoluto da network a percorso di certificazione di qualità turistica - spiega Davide Longo, responsabile progetto Borghi sostenibili per Environment Park - e si è concluso con iniziatie di promozione della Regione per queste destinazioni, per attrarre e far crescere i flussi turistici in questi luoghi. Ovviamente in una chiave di rispetto dell'ambiente, di valorizzazione del territorio, e degli attrattori di questi luoghi".

Del progetto, dei risultati raggiunti e dell'evoluzione dell'iniziativa se ne è parlato a Torino, nel corso della seconda tappa del tour italiano "Le rotte della Sosteniblità" che il Salone della CSR e dell'Innovazione sociale ha organizzato in vista dell'appuntamento nazionale a Milano il 2 e 3 ottobre.

Nel corso del convegno è stato possibile conoscere le istanze specifiche che hanno portato al successo del progetto, che vanno dagli impianti di produzione di energia da fonti rinnovabili alla bioedilizia fino alla valorizzazione della cultura identitaria.

Istanze che han dovuto fare i conti con non poche criticità. "Certamente la carenza di risorse disponibili, e poi da un altro punto di vista le difficoltà di questi centri di preservare la vitalità di questi territori stessi - conferma Longo - Molti di questi sono situati in zone montane e a rischio di calo demografico per cui i virtuosismi e le capacità di queste amministrazioni sono state proprio indirizzate a preservare la cittadinanza e i luoghi stessi".

Tursimo lento, innovazione e sostenibilità: tre fattori che nell'esperienza di "Borghi Sostenibili del Piemonte" hanno prodotto risultati concreti e evidenti. "Le attività - conclude Longo - sono state misurate sui flussi del 2015 e si registrano rispetto ai flussi regionali una crescita sia negli arrivi sia delle presenza, in doppia cifra rispetto ai valori regionali : per cui parliamo sicuramente di fattori di successo".

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

ultime news