Cerca

Sparatoria in pieno centro a Macerata, 7 i feriti tutti stranieri

Responsabile un 28enne, fermato mentre faceva il saluto romano

3 Febbraio 2018

0

Macerata (askanews) - Scene da far west in pieno centro a Macerata, nelle Marche, dove un uomo italiano di 28 anni, Luca Traini, originario di Tolentino - nel 2017 candidato al consiglio comunale di Corridonia con la Lega - ha sparato all'impazzata per le strade della città dalla sua auto, un'Alfa 147, vicino alla stazione e in via dei Velini e via Spalato, la stessa zona, nota area di spaccio, in cui abitava il presunto colpevole del delitto della ragazza di 18 anni, uccisa e fatta a pezzi, Pamela Mastropietro.

Sei i feriti, tutti stranieri. Il giovane, come documentato da queste immagini amatoriali postate su internet dagli stessi cittadini maceratesi, è stato poi fermato e arrestato sui carabinieri in piazza della Vittoria, dinanzi al Monumento ai Caduti, mentre faceva il saluto romano indossando sulle spalle una bandiera tricolore. Nella sa auto è stata trovata una pistola Glock.

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

ultime news