Cerca

Alessandro Rabottini presenta miart 2018: fotografia del presente

Incontro con il direttore artistico della fiera milanese

30 Gennaio 2018

0

Milano (askanews) - "Dal 13 al 15 aprile apriremo al pubblico la 23esima edizione di miart, che è la fiera internazionale di arte moderna e contemporanea di Milano, organizzata e promossa da Fiera Milano e sarà una settimana ricca di eventi sia dentro i padiglioni di Fieramilano City sia fuori in città. Quest'anno noi accoglieremo 186 gallerie internazionali da 19 Paesi, quindi un incremento sia numerico sia qualitativo, non solamente delle presenze e degli espositori, ma anche dei Paesi stranieri che hanno aderito alla manifestazione. Per noi questa è un'edizione di grande consolidamento".

Il direttore artistico di miart, Alessandro Rabottini, ha presentato così ad askanews la nuova edizione della kermesse che si terrà in Fiera Milano nella primavera del 2018. "Questa coralità di proposta espositiva, di opere e di artisti - ha aggiunto - abbiamo pensato di comunicarla con questa sorta di sottotitolo che accompagna la manifestazione che è 'Il presente ha molte storie', nel senso che noi guardiamo tanto all'arte storica del secolo scorso, al Dopoguerra, fino alle sperimentazioni degli artisti più giovani, indifferentemente con gli occhi del pres4nte. Cerchiamo di contestualizzare tanto l'arte del passato quanto l'arte proposta oggi all'interno di quella che può essere la nostra sensibilità contemporanea".

"miart - ha concluso Rabottini - è un buon modo per avere una fotografia abbastanza esaustiva, molto ricca, di quello che accade nell'arte in più parti del mondo".

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

ultime news