Cerca

Brexit, Barnier: Londra accetti leggi Ue durante la transizione

Davis: fine delle negoziazioni entro l'ultimo trimestre dell'anno

29 Gennaio 2018

0

Bruxelles (askanews) - Il Regno unito dovrà accettare tutte le leggi dell'Unione europea durante il periodo di transizione post Brexit, comprese quelle fatte dopo l'annuncio della sua uscita: lo ha detto oggi il negoziatore dell'Unione europea, Michel Barnier.

"Durante questo periodo - ha sottolineato - tutte le decisioni saranno applicate e il Regno Unito deve riconoscere questa regola e accettarla sin dall'inizio".

Il Regno unito continuerà ad avere tutti i benefici economici, quindi deve applicare tutte le leggi, ha detto Barnier.

I commenti del negoziatore arrivano dopo che il suo omologo britannico David Davis ha detto che ci sarebbe stata una "discussione" con l'Ue sulla validità di queste leggi per la Gran Bretagna e sulla possibilità di opposizione.

Barrnier ha anche sottolineato che la Gran Bretagna non avrebbe alcun potere decisionale nell'Ue durante la transizione e potrebbe partecipare solo a riunioni "limitate, eccezionali, caso per caso".

In Gran Bretagna, intanto, il ministro per la Brexit David Davis, il ministro delle Finanze Philip Hammond e il ministro del Commercio e dell'Industria, Greg Clark, hanno firmato una lettera congiunta in cui si sostiene che la transizione "sarà limitata nei termini di tempo" e che non ci sono esitazioni sul fatto che la Gran Bretagna lascerà l'Ue, azzardando l'ultimo trimestre dell'anno come possibile data di fine negoziazioni.

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

ultime news