Cerca

Sodalizio tra The Fork e le guide per prenotare ristoranti top

La sezione Insider disponibile a Milano, Roma, Torino e Firenze

24 Gennaio 2018

0

Milano (askanews) - Aiutare l'utente nel concludere la prenotazione proponendogli una selezione di ristoranti che mette insieme il giudizio positivo delle principali guide gastronomiche e un alto indice di gradimento tra gli utenti. E' la novità introdotta da The Fork, la app per la prenotazione on line dei ristoranti, che lancia in Italia il suo nuovo servizio Insider:

"Partiamo dal perchè lo abbiamo fatto - ha detto Almir Ambeskovic, Regional manager The Fork - ci sono migliaia di ristoranti in The Fork e non sempre in poco tempo si riesce a trovare il ristorante giusto. Mediamente le persone stanno sul nostro sito 3 minuti e in quei tre minuti lo devono trovare quindi abbiamo creato questa selezione dei migliori ristoranti della città".

Perchè un ristorante entri nella sezione Insider The Fork ha elaborato dei criteri che integrano i giudizi delle guide a quelli del pubblico: "Devono avere dai 9 punti in su nei giudizi delle persone di The Fork oppure essere presenti e valutati a un certo livello dalle tre principali guide italiane, che sono Gambero Rosso, L'Espresso e Identità Golose. L'ambizione è un po' quella che quando si dovrà festeggiare un qualcosa di importante, un compleanno o un anniversario, si possa scegliere uno dei ristoranti di questa sezione e non rimanere delusi".

Per ora la sezione Insider di The Fork riguarda solo alcuni grandi centri italiani anche se il progetto è ambizioso: "Partiamo da quattro città che sono Roma, Milano, Torino e Firenze ma non finiamo qui: è un lavoro importante, perchè bisogna prendere i contenuti delle guide e matcharli con i nostri e poi creare i contenuti speciali per questi ristoranti ognuno dei quali avrà una descrizione fatta da un esperto".

Per ciascuna città, infatti, è stato selezionato un food writer che si occuperà di redigere dei contenuti sui singoli ristoranti, contenuti che sono solo delle descrizioni e non vogliono essere recensioni, compito affidato alla autorevolezza delle guide: "Ognuno di noi sa quale è il proprio mestiere: noi siamo un servizio di prenotazione e abbiamo dei contenuti creati dalle persone medie loro hanno guide create da persone esperte con parametri di giudizio che spesso non corrisponde al giudizio di un utente normale. Di fatto quello che facciamo è aiutare l'esperienza di ispirazione degli italiani a scegliere il ristorante giusto e ognuno lo riconosce".

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

ultime news