Cerca

Italia al Ces: smartphone diventa puntatore laser per videogame

Videogame father.io lanciato dalla startup Proxy 42

10 Gennaio 2018

0

Las Vegas (askanews) - Un videogioco per smartphone scaricabile con app che sfrutta la realtà virtuale e il telefono facendolo diventare un puntatore laser: si chiama father.io ed è stato inventato da Proxy 42, startup basata a Torino che fa parte della missione italiana al Ces 2018, il consumer electronic show di Las Vegas. L'idea, come spiega Nicola Conte, è di far incontrare Call of duty con Pokemon go: funziona applicando un device chiamato Inceptor al telefono.

"Di fatto posso portare call of duty nella realtà di tutti i giorni, cercare armi nuove, combattere contro droni virtuali ma anche persone vere o in posti chiusi. È molto semplice e intuitivo si apre la app, si collega l'hardware, si invitano persone e si sfidano".

Il gioco è in vendita in oltre 800 negozi italiani comprese le grandi catene di elettronica, ma anche negli Stati Uniti e in Inghilterra, nel primo trimestre 2018 si potrà trovare in tutta Europa. La società esiste da tre anni ma nell'ultimo ha sviluppato il videogame, in vendita dal novembre 2017.

"Abbiamo venduto oltre ventimila pezzi solo in Italia e Inghilterra nel corso del Natale appena trascorso, sta andando molto bene. Io fatturato ora che siamo appena partiti è di qualche centinaio di migliaia di euro ma l'obiettivo è arrivare già a 5-6 nel corso del 2018.

Dopo aver raccolto i primi finanziamenti necessari a sviluppare e mettere il prodotto sul mercato i nuovi fondi raccolti serviranno per uno sviluppo ulteriore di prodotto e vendite a livello internazionale.

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

ultime news