Cerca

Commissione Ue avvia procedura articolo 7 contro la Polonia

"Non è più garantita la divisione tra poteri"

21 Dicembre 2017

0

Bruxelles, 20 dic. (askanews) - La Commissione europea ha deciso di attivare la procedura prevista dall'articolo 7 del Trattato Ue contro la Polonia per violazione dello stato di diritto nell'ambito delle riforme del sistema giudiziario e della Corte costituzionale.

Si tratta di una decisione senza precedenti, che apre la strada alla possibile adozione di sanzioni nei confronti della Polonia.

Il vicepresidente della Commissione Frans Timmermans ha ricordato che sono state adottate 13 leggi dalla Polonia nel giro di due anni: "Lo schema tipico di questi cambiamenti legislativi - ha spiegato - è che il potere escutivo o legislativo sono ormai strutturati in modo fa potere interferire sistematicamente a livello politico nella composizione, nei poteri, nell'amministrazione e nel funzionamento" delle autorità giudiziarie. Quindi non è più garantita la separazione tra poteri.

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

ultime news