Cerca

Via libera a street food contadino, Coldiretti: bene bonus verde

Ministro Martina glissa domanda su rivelazioni ex ad Unicredit

20 Dicembre 2017

0

Roma, (askanews) - Con la manovra 2018 arriva uno storico via libera allo street food contadino: per la prima volta gli agricoltori potranno vendere direttamente i propri prodotti, anche derivati da processi di manipolazione o trasformazione e pronti per il consumo. E quindi sì alla vendita diretta, anche in forma itinerante, di polenta fritta veneta, olive all ascolana, panelle siciliane, peperoni cruschi lucani, arrosticini abruzzesi e frullati della salute.

A margine dell'assemblea nazionale di fine anno, il presidente della Coldiretti Roberto Moncalvo ha spiegato:

"Dalla manovra lo storico via libera allo street food contadino: finalmente gli agricoltori potranno vendere anche nei mercati contadini il cibo prodotto con i frutti della loro terra e poi la novità positiva del bonus verde che dà aiuto a un settore fondamentale della nostra economica come il florovivavismo, ma aggiunge bellezza alle nostre città e contribuisce alla riduzione dello smog e poi ancora la decontribuzione per i giovani agricoltori in un paese come l'Italia che con oltre 53mila imprese under35 ha il numero più elevato di imprese agricole giovani in Europa"

Un'opportunità importante anche e soprattutto alla vigilia dell anno del cibo italiano nel mondo. Il ministro dell'Agricotura Maurizio Martina:

"Queste sono tutte novità che abbiamo fortemente voluto, costruito con tanti agricoltori, con Coldiretti in primis, che ha voluto condurre con noi queste battaglie: per me l'Italia deve essere leader in Europa di una legislazione nuova che garantisca al consumatore la massima trasparenza possibile, la massima informazione possibile, sempre".

A una domanda sulle rivelazioni dell'ex ad di Unicredit Federico Ghizzoni, Martina ha preferito non rispondere.

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

ultime news