Cerca

Un migliaio di dimostranti a Kabul contro Trump e Israele

Rabbia per decisione su Gerusalemme, immagini senza commento

9 Dicembre 2017

0

Kabul, (askanews) - Più di un migliaio di afgani hanno protestato a Kabul per condannare la decisione del presidente ameriacano Donald Trump di riconoscere Gerusalemme capitale di Israele.

I manifestanti hanno gridato slogan anti-Usa, hanno bruciato bandiere israeliane e calpestato vessilli americani. Tra le scritte sugli striscioni "Morte a Israele" e "Morte all'America".

Alcune decine di dimostranti hanno cercato di raggiungere l'ambasciata americana, ma sono stati respinti dalle forze di sicurezza afgane.

Anche nella città occidentale di Herat circa 2.500 persone hanno manifestato per chiedere a Trump di rivedere la sua decisione.

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

ultime news