Cerca

Francia, Giappone, Germania su podio Food Sustainability Index

Di Fondazione Barilla e Eiu. Italia 7ma dopo Portogallo e Spagna

0

Milano (askanews) - Francia. E poi Giappone e Germania. Sono i tre Paesi più virtuosi al mondo sul tema dell'alimentazione in base a tre parametri: attenzione allo spreco di cibo, agricoltura sostenibile e sfide nutrizionali. Perde una posizione, invece, l'Italia che si è classificata settima, alle spalle di Portogallo e Spagna. Sono i principali risultati del Food Sustainability Index, realizzato dalla Fondazione Barilla Center For Food & Nutrition (Bcfn) e The Economist Intelligence Unit (EIU) analizzando 34 paesi e presentato a Milano in occasione dell'VIII edizione del Forum Internazionale su Alimentazione e Nutrizione.

A penalizzare l'Italia, che si è classificata prima per agricoltura sostenibile e in buona posizione sullo spreco di cibo, è stata la sfida nutrizionale, dove si è posizionata 19esima, soprattutto a causa della percentuale di bambini sovrappeso.

Paolo Barilla, Vice presidente Gruppo Barilla

"Sull'alimentazione bisogna fare tantissima cultura a partire dalle scuole. I ragazzi oggi si muovono meno di un tempo, stanno più davanti alla Tv, per cui bruciano meno calorie. E ovvio che bisogna riformulare quella che è la vita dell'individuo e questo parte dalla scuola, ovviamente l'industria deve partecipare dando alimenti corretti e spiegandone l'utilizzo".

Tra le novità dell'edizione 2017 del Food Sustainability Index, un focus sul bacino del Mediterraneo che evidenzia come i paesi più ricchi come Francia, Spagna, Portogallo, e Italia si trovino ai primi posti nella lotta allo spreco alimentare, mentre i paesi più poveri del sud, dove l'attenzione al cibo dovrebbe essere maggiore, ottengono posizioni inferiori con Egitto, Marocco e Tunisia agli ultimi posti della classifica.

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

ultime news