Cerca

In tour tra mostri e Cambogia tornano The Bastard sons of Dioniso

Nuovo cd di inediti, per la band trentina: Maionchi bomba atomica

30 Novembre 2017

0

Roma, (askanews) - Insieme da 14 anni, nel mezzo la partecipazione all'edizione 2009 di X Factor, dove si sono classificati secondi e hanno vinto il premio della critica, con alle spalle 6 dischi, un ep e 600 concerti, The Bastard Sons of Dioniso (TBSOD), si preparano a un tour in tutta Italia per presentare il nuovo album di inediti dal titolo "Cambogia" (Fiabamusic).

Jacopo Broseghini, voce e basso della band trentina spiega: "Quel 'soli a miliardi' sta a significare che ognuno di noi deve prendere in mano la propria vita e andare incontro alle proprie battaglie alla propria Cambogia. Ci sono più significati, il significato base di Cambogia è proprio frastuono, macello. Ci è stato lasciato da Gianluca Vaccaro che è il nostro tecnico degli ultimi tre album, ci ha lasciati quest'anno, che ascoltando i nostri provini usava dire 'aho, che Cambogia'...".

Il disco è stato anticipato dal singolo "Non farsi domande", nel cui video appaiono dei terribili mostri: "Sempre per una questione di mostri, abbiamo i nostri mostri sulle nostre montagne che sono i krampus... Volevamo rappresentare nel video come nel Settimo sigillo questa sfida che c'è con la morte, che è una sfida a cui non si può sottrarsi".

Di rado seguono X Factor in tv, ma il ricordo della loro coach, Mara Maionchi, resta indelebile. Il chitarrista Michele Vicentini, detto Vice: "A quel tempo ci ha preso sotto la sua ala protettrice, siamo sempre stati i suoi nipotini diciamo. Un bel periodo, una bella persona, molto schietta e sincera come piace a noi. Credo che in tv si trattenga perché lei è ancora più una bomba atomica".

E ora al via il tour, che tra dicembre e gennaio farà tappa nelle principali città italiane e anche in Svizzera. Federico Sassudelli, voce e batteria:"Come al solito faremo il maggior frastuono e chiasso possibile nei pezzi adibiti, nel disco nuovo ci sono un paio di ballate e un pezzo acustico nuovo. In tutti questi anni abbiamo sempre introdotto una parte acustica a metà concerto un po' per farci tirare il fiato e far 'respirare' le orecchie di chi ci ascolta".

"Un saluto ad Askanews da The Bastard Sons of Dioniso ve speten ai concerti, anche qua a Roma, il doi de dicembre...".

Queste le date: al via da Treviso (Home Rock bar) il 1 dicembre, Roma (Largo Venue) 2 dicembre, Rovereto (Trento) 8 dicembre, Cesena (Vidia Club) 9 dicembre, Bologna (Freakout Club) 13 dicembre, Firenze (Viper) il 16, Torino (Blah Blah) il 20, Grezzana (Verona) il 23, Castigion Fiorentino (Ar, Velvet Underground) il 28, Atella (Potenza, Civico 130) il 29 dicembre, in Svizzera a Bellinzona il 4 gennaio 2018 (Woodstock), il 5 gennaio a Varese (Cantine Coopuf) e il 6 gennaio Modena (Off).

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

ultime news