Cerca

Ivanka Trump star in India: "Tutte le donne sono lavoratrici"

Figlia del presidente Usa a Hyderabad accolta come capo di Stato

29 Novembre 2017

0

Hyderabad, (askanews) - Ivanka Trump ha rubato la scena al summit globale degli imprenditori a Hyderabad, in India, dove le è stata riservata un'accoglienza da capo di Stato. La 36enne consigliere della presidenza americana, che nel paese ha ricevuto delle critiche per la grande esposizione legata al suo ruolo istituzionale e al suo marchio di abiti, ha invitato l'India a colmare il gap di genere sul mercato del lavoro, cogliendo il potenziale inespresso delle donne indiane:

"Credo che una delle ragioni per cui stiamo assistendo a una esplosione di donne imprenditrici è perché i tradizionali posti di lavoro spesso non andavano bene per noi. Noi stiamo fornendo in modo sproporzionato cure non pagate, e allo stesso tempo dobbiamo sostenere le nostre famiglie finanziarimente".

L'India è una delle economie con la crescita più rapida ma anche una con i più bassi livelli di occupazione femminile, un trend peggiorato nell'ultimo decennio. La Banca Mondiale ha avvertito che il Paese deve invertire il trend del calo della partecipazione femminile al lavoro se punta a trasformare in realtà la sua ambizione di crescita a doppia cifra.

Nel suo intervento davanti al premier Narendra Modi, la figlia maggiore del presidente americano Donald Trump ha sottolineato:

"Credo che dobbiamo fare un lavoro migliore riconoscendo che tutte le donne sono donne lavoratrici, sia che lavorino a casa, occupandosi delle loro famiglie, sia che abbiano un impiego professionale. Credo che dobbiamo rallegrarci di questa decisione in entrambi i casi, ma dobbiamo creare un ambiente nel quale la gente possa prendere decisioni giuste per le loro famiglie".

All'incontro anche l'ex First Lady britannica, responsabile di Foundation for Women, Cheri Blair.

"Guardando alle donne diplomate in India, il 67% non va avanti dopo il diploma per partecipare all'economia, ciò è un grande svantaggio per gli indiani. Se queste donne potessero contribuire con il loro talento all'economia, allora l'economia indiana starebbe ancora meglio. Perché questo?".

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

ultime news