Cerca

Enogastronomia, 2000 chef per promuovere le eccellenze italiane

Evento a Napoli promosso dalla Federazione italiana cuochi

22 Novembre 2017

0

Napoli, (askanews) - Duemila chef provenienti da tutta Italia, ma anche arrivati dal Brasile, Belgio, Olanda, Francia e Argentina, si sono ritrovati alla Mostra d'Oltremare a Napoli per il ventinovesimo Congresso Nazionale della Federazione Italiana Cuochi.

Tre giorni di incontri, show-cooking, degustazioni e dimostrazioni per promuovere le eccellenze italiane nel mondo e la cultura di una sana e corretta alimentazione, all'interno della settimana della cucina italiana nel mondo.

Cuochi che da nord a sud tengono alta la bandiera della buona cucina italiana. A fare gli onori di casa il presidente della Federazione Italiana Cuochi, Rocco Pozzulo. "È stato un momento per spiegare il grande valore della cucina italiana - ha detto - e sul futuro della cucina, la cucina del benessere. Abbiamo anche posto l'attenzione sui rischi in termini di malattie professionali per il nostro lavoro".

Alessandro Circiello, responsabile dei rapporti istituzionali e presidente della Federazione Italiana per il Lazio si è soffermato in particolare sul tema della sana e corretta alimentazione.

"Il cuoco deve essere promotore di salute e portavoce di sani stili di vita - ha detto Circiello - e deve applicare le giuste tecniche di cottura per valorizzare il cibo e preservarlo".

All'evento ha partecipato anche il sindaco di Napoli, Luigi de Magistris: "In questa città c'è voglia di investire. Napoli - ha detto - é una città che diventa sempre più punto di riferimento per la qualità ed anche per la mescolanza tra tradizione e innovazione".

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

ultime news