Cerca

Quadrio Curzio: i Lincei al lavoro su Western Balkans Foundation

L'Accademia celebrerà i geni di Leonardo, Raffaello e Dante

0

Roma, (askanews) - Un anno accademico impegnativo e sfidante quello che attende l'Accademia Nazionale dei Lincei. A indicare le priorità che caratterizzeranno l'attività dell'Accademia nell'anno 2017-2018, il 415° dalla fondazione, è il suo presidente Alberto Quadrio Curzio al termine della cerimonia di inaugurazione durante la quale sono stati consegnati anche i distintivi con la lince a 22 nuovi soci e conferiti i prestigiosi Premi Feltrinelli.

"Per l'anno accademico entrante alcuni programmi di grande rilievo sono sul piano internazionale, tra cui la cofondazione con le accademie francese, tedesca e del Regno Unito della Western Balkans Foundation, che avrà sede a Trieste, per consentire a giovani ricercatori dei Paesi dei Balcani una permanenza al massimo di due anni in Italia per poi ritornare nel proprio Paese. Ed è certamente - sottolinea Quadrio Curzio - molto importante per la cooperazione internazionale. Un'altra iniziativa di non minore rilievo - prosegue - è l'avvio da parte nostra della progettazione dei grandi anniversari: nel 2019 i 500 anni dalla morte di Leonardo, nel 2020 i 500 anni dalla morte di Raffaello e nel 2021 i 700 anni dalla morte di Dante. Tre geni universali, ma anche tre geni italiani. Questa combinazione di universalismo e italianità - conclude il presidente - rappresenta anche per molti versi la cifra storica dell'Accademia dei Lincei che nasce con quel genio straordinario di Galileo Galilei".

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

ultime news