Cerca

Parata sulla Piazza Rossa ma non per i 100 anni della Rivoluzione

Le immagini senza commento

7 Novembre 2017

0

Mosca (askanews) - Ma non è per i 100 anni della Rivoluzione d'Ottobre. L'imponente parata militare sulla Piazza Rossa di Mosca ha celebrato il 76esimo anniversario della mitica sfilata del 7 novembre 1941 quando i soldati dell'Armata Rossa partirono verso la linea del fronte, ormai alle porte della capitale sovietica, per bloccare l'inarrestabile avanzata dell'esercito tedesco.

La gente è stanca delle tragedie, ha dichiarato il politologo Sergey Markov, considerato vicino a Vladimir Putin, per spiegare il disinteresse del potere russo per il centesimo anniversario della Rivoluzione d'Ottobre. "La gente non vuole neanche capire se è stata una rivoluzione del popolo o è stata una rivoluzione dei diavoli bolscevichi. Per la gente è importante soprattutto che sia stata una tragedia terribile, orribile, e quindi la vuole dimenticare. Questo è il vero motivo per cui non le si dà molto spazio", conclude Markov.

D'altra parte, Putin solo pochi anni fa promosse la rilettura dell'opera di Piotr Stolypin, primo ministro dell'Impero russo dal giugno 1906 al 18 settembre 1911, durante il regno dello zar Nicola II, ucciso da un terrorista rivoluzionario nel 1911. Secondo alcuni ricercatori, la riforma agraria patrocinata da Stolypin, se fosse stata portata a termine, avrebbe potuto risolvere il problema delle campagne, risolvendo il disagio della classe contadina ed evitando così alla Russia e al mondo la rivoluzione bolscevica.

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

ultime news