Cerca

Terna lancia Next Energy: concorso per giovani talenti in energia

Ancora pochi giorni per presentare le candidature

31 Ottobre 2017

0

Roma, (askanews) - Seconda edizione per Next Energy, il progetto di Terna, la società che gestisce la rete elettrica ad alta tensione, e Fondazione Cariplo per offrire concrete opportunità di lavoro a giovani neolaureati e innovatori. L'iniziativa, che lo scorso anno ha visto la partecipazione di oltre 200 candidati, dà l'opportunità ai neolaureati di presentare la propria candidatura entro l'8 novembre, mentre innovatori e startupper avranno tempo fino al 22 novembre, come spiega Silvia Marinari, responsabile Risorse umane.

"Vogliamo entrare in contatto con giovani laureati in particolare di ingegneria che abbiano desiderio di entrare in progetti di innovazione all'interno dell'evoluzione che tutto il settore elettrico sta vivendo. Stiamo quindi cercando persone che si vogliono mettere in gioco all'interno di un team in cui collaborano manager della nostra società e anche società esterne e star up", ha spiegato Marinari. "L'anno scorso siamo riusciti a dare un'opportunità lavorativa a 9 ragazzi, ad altri 15 abbiamo dato l'opportunità di fare uno stage e altri hanno collaborato e stanno collaborando con i 4 progetti innovativi che stiamo svolgendo e realizzando indieme alle start up".

Ampio spazio infatti viene riservato proprio alle start up, con una novità. Quest'anno alla Call for Ideas si affianca la Call for Growth, spazio dedicato a start up già pronte alle sfide del mercato come spiega Luigi Michi, responsabile Strategia e Sviluppo di Terna. "La Call for Growth rappresenta senz'altro una novità perchè amplia l'offerta rivolta a queste realtà, la amplia andando a prendere in considerazione una popolazione di start up che hanno un Trl, un "Technology readiness level", un livello di maturità della tecnologia superiore alle start up che consideriamo nel mondo della Call for Ideas ma che consente con questa seconda popolazione certamente un grip migliore sul business aziendale. Questo senza voler mortificare il patrimonio di esperienza e di novità raccolte tramite Call for Ideas".

Un progetto insomma che dà concreta attuazione alle idee dei giovani e al loro spirito imprenditoriale come illustra la presidente di Terna, Catia Bastioli: "La grande sfida di questo progetto è di non fare la solita iniziativa di start up ma di connettere Terna e le attività di Terna cone le strat up stesse e di fare in modo di crescere entrambi. Il tentativo che stiamo cercando di sviluppare con Next Energy è quello di creare condizioni per cui si riescano a sviluppare i talenti e le competenze e le strat up innovative tali per cui Terna è a supporto e quindi in qualche modo valida le tecnologie e dà rapidità di sviluppo".

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

ultime news