Cerca

Venezuela al voto: Maduro proclama vittoria, opposizione contesta

Avversari del governo erano dati per favoriti in 20 stati su 23

16 Ottobre 2017

0

Caracas (askanews) - Venezuela sempre più nel caos. Dopo il turno elettorale, il presidente Nicolas Maduro ha rivendicato la vittoria del suo partito in 17 dei 23 Stati del Venezuela, sulla scorta di quanto annunciato dal Consiglio nazionale elettorale. Ma l'opposizione, che era data per favorita dai sondaggi, ha contestato il risultato, denunciando brogli.

Abbiamo ottenuto una vittoria schiacciante sui nostri rivali, ha dichiarato un trionfante Maduro davanti ai sostenitori in festa. Il movimento chavista ha conquistato il 54% del voto nazionale contro il 45% dell'opposizione superandola di nove punti, ha spiegato.

"17 Stati significano una grande vittoria" ha detto il presidente venezuelano. "Il Chavismo ha trionfato lasciando solo cinque Stati all'opposizione. Rendo quindi ufficiali i risultati delle elezioni secondo quanto annunciato dal Consiglio elettorale nazionale" ha concluso Maduro.

Ma il leader del Tavolo dell'Unione democratica che riunisce l'opposizione al governo venezuelano, Gerardo Blyde, ha contestato il risultato chiedendo una verifica. "Il governo sa benissimo di non essere maggioritario nel paese, come lo sa il popolo del Venezuela e il mondo intero. Non accettiamo quindi i risultato resi noti dal Consiglio nazionale elettorale" ha dichiarato il leader dell'opposizione, anticipando tempi prevedibilmente molto difficili per il paese sudamericano.

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

ultime news