Cerca

Key2people analizza le grandi sfide del mondo interconnesso

Al convegno annuale Delrio, De Gennaro,Maggioni, Munari e Benasso

0

Roma, (askanews) - Far evolvere il "Sistema delle infrastrutture" per assicurare al Paese un modello operativo e di sviluppo, fisico e digitale, competitivo, inclusivo e sicuro: è il tema del convegno annuale di Key2people, la maggiore società indipendente a capitale italiano di Executive Search, a cui hanno partecipato il ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti Graziano Delrio, il presidente di Leonardo Giovanni De Gennaro, la presidente della Rai Monica Maggioni, l'amministratore delegato di BNL-BNP Paribas Andrea Munari e il presidente e amministratore delegato di Accenture Fabio Benasso .

Cristina Calabrese, amministratore delegato di Key2people, ha illustrato così il tema dell'incontro, intitolato "Guidare o subire un mondo interconnesso": "Quando si parla di infrastrutture si parla di infrastrutture fisiche, di mobilità, di infrastrutture tecnologiche, di reti di energia, di infrastrutture virtuali, come la Tv e il web, di infrastrutture finanziarie che sono tutte interconnesse fra loro e hanno bisogno di una guida e di una visione unitaria in maniera da generare sviluppo, inclusività e garantire sicurezza. Qual è il nuovo modello di leadership e con che competenze bisogna gestire questa nuova complessità è l'argomento che andiamo a trattare".

Per l'Italia c'è anzitutto una sfida come sistema paese proiettato in questa grande interconnessione mondiale, come ha spiegato Graziano del Rio, ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti: "Ormai il mondo si muove attraverso le supply chain, le catene che importano valore, materiali, persone, quindi bisogna essere dentro a questi circuiti, l'Italia come Paese deve imparare anche a pensare di più al suo interesse nazionale dentro l'Europa e dentro il mondo, quindi a proporsi come una piattaforma logistica per le merci nel Mediterraneo, a proporsi come un luogo d'eccellenza nell'attrazione turistica e quindi le connettività in questo caso diventano le condizioni attraverso cui le vocazioni peculiari del nostro paese si esplicano".

Ma la connessione ormai omnipervasiva di tutte le reti fisiche e tecnologiche genera anche grandi rischi: sulla sicurezza, intesa come fisica, digitale (cyber security) e dell'informazione con il tema della veridicità dei dati del web, le cosiddette fake news.

Monica Maggioni, presidente della Rai: "Nel mondo dei media in realtà l'interconnessione è la più grande delle opportunità in fondo i media sono un tentativo di mettersi in connessione con qualcuno o con qualcosa. Il problema vero semmai è capire come in questa riorganizzazione delle conoscenze noi possiamo giocare un ruolo. Io credo che i media continuino a giocare un ruolo e continueranno a farlo perché anche all'interno di un insieme di informazioni non organizzate come quelle provenienti dal digitale, avere dei punti di riferimento continua a essere estremamente importante".

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

ultime news