Cerca

Canada, la concia delle pelli come mezzo di difesa identitaria

A Yellowknife giovani nativi tramandano le tradizioni ancestrali

5 Ottobre 2017

0

Yellowknife, Canada (askanews) - La concia delle pelli come strumento di difesa dell'identità culturale. A Yellowknife, nel Canada nord-occidentale, gruppi di giovani nativi mantengono vive le tradizioni ancestrali, che minacciano di cadere nell'oblio di fronte alla sfida lancinante della modernità. A un campo allestito per trasformare in cuoio, duttile, morbido e resistente, le pelli di caribù e di bisonte possono partecipare anche visitatori estranei alla comunità tribale che imparano a lavorare le pelli, lavandole, ingrassandole e passandole a diversi stadi di fumigazioni per renderle adatte ai successivi impieghi.

Un'esperienza affascinante, come spiega un'abitante di Yellowknife che ha preso parte a questi tutorial: "È fantastico che si siano accampati qui consentendo a chiunque un'opportunità per imparare le tradizioni tribali della concia delle pelli. È davvero una splendida occasione".

Forte, tenace, nativa. Con questo trittico scolpito sulla sua t-shirt nera Mandee McDonald, come tutti i membri della società tribale Dene Nahjo, la gioventù Dene, testimonia la sua fiera appartenenza alla comunità tribale che deve la sua sopravvivenza anche alla trasmissione delle tradizioni e dei costumi antichi. Come la lavorazione delle pelli degli animali stanziali nel territorio per la fabbricazione di indumenti o di tende.

"I nostri antenati, come le nostre nonne e le nostre bisnonne, conoscevamo molto bene queste pratiche" spiega Mandee. "Poi a causa della colonizzazione, delle scuole e dell'istruzione impartita, si sono create delle barriere che hanno ostacolato la trasmissione tra generazioni di queste conoscenze tradizionali".

Non si è trattato solo di violenze culturali. A Yellowknife, capitale di 20mila abitanti dei Territori del Nord-Ovest canadesi, il campo di tende e tipì dei giovani Dene si è organizzato a poca distanza dal Frame Lake, un lago contaminato e avvelenato dall'arsenico delle miniere una volta scavate e sfruttate da grandi corporation minerarie.

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

ultime news