Cerca

Salviamo gli oceani: l'appello di ricercatori e appassionati

A Milano il One Ocean Forum promosso da YCCS e dall'Aga Khan

4 Ottobre 2017

0

Milano (askanews) - "One ocean è un evento unico nel suo genere, il primo in Italia che ha come obiettivo far incontrare intelligenze, persone che vengono da diversi mondi: dall'impresa, dalla ricerca e dall'associazionismo, innanzitutto per informare le persone dei problemi dell'Oceano ma anche fare una call for action per fare in modo che tutti s'impegnino per preservare l'Oceano".

A parlare è Francesca Santoro, presidente della commissione scientifica di One Ocean Forum, l'evento internazionale ideato dallo Yacht Club Costa Smeralda in collaborazione con FeelRouge e patrocinato dal ministero dell'Ambiente e dal Comune di Milano, svoltosi nel capoluogo lombardo il 3 e 4 ottobre 2017, con lo scopo di presentare progetti innovativi di salvaguardia dell'ambiente marino e promuovere azioni pratiche volte alla sua tutela. La conclusione è stata contrassegnata dalla firma della "Charta Smeralda", un codice etico comportamentale destinato alle strutture che promuovono e supportano attività legate al mare per combattere il cosiddetto "marine litter", l'emergenza rifiuti nel mare.

"Sicuramente - ha aggiunto Maria Cristina Fossi, docente di Ecologia ed Ecotossicologia dell'Università di Siena - il problema del marine litter, la dispersione di origine antropica negli oceani, è uno dei problemi prioritari che deve risolvere la nostra società, come dichiarato dai G7 e, recentemente, dalla Conferenza degli Oceani dell'Onu. Quindi c'è un richiamo a livello globale per cercare di mitigare e risolvere questo problema".

"Bisogna assolutamente fare tutto quello che è possibile - ha spiegato Riccardo Bonadeo, Commodoro dello Yacht club Costa Smeralda - e noi, da parte nostra come club è quello che faremo sensibilizzando i club che con noi hanno un contatto internazionale, mettendo a frutto il perstigio e la reputazione che abbiamo acquistato in 50 anni d'attività e questo è quello che mi auguro che tutti i nostri club faranno con la firma della 'Charta smeralda'".

"Era il tempo di aggiungere anche la nostra voce - ha concluso la principessa Zahra Aga Khan, presidente del comitato fondatore di One Ocean Forum - per cercare di creare un forum in cui queste questioni urgentissime e importantissime per il nostro mondo potessero essere discusse".

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

ultime news