Cerca

Las Vegas, si aggrava il bilancio: almeno 50 morti e 200 feriti

L'assassino era Stephen Paddock, presa anche la convivente

2 Ottobre 2017

0

Las Vegas (askanews) - Si aggrava di ora in ora il bilancio della sparatoria avvenuta nella notte tra il primo e il 2 ottobre a Las Vegas, negli Stati Uniti, durante un concerto di musica country. Secondo i media locali il numero dei morti è salito a 50 mentre i feriti sono oltre 200. Si tratta della sparatoria con il più alto numero di vittime nella storia degli Stati Uniti.

Intanto sono emersi dettagli anche sull'identità del folle che ha aperto il fuoco sulla folla dal 32esimo piano di un grattacielo; si tratta di Stephen Paddock, un uomo bianco di 64 anni, già conosciuto dalle forze dell'ordine, ucciso dagli agenti dopo la strage. Rintracciata anche la sua compagna: Marilou Danley, convivente dell'assassino.

Queste immagini sono state girate da Dan Bilzerian, il re di Instagram, presente al concerto. Ha diffuso sui social network il video della sua fuga e a un certo punto si sente dire: a questa ragazza hanno appena sparato in testa.

Il presidente degli Stati Uniti, Donald Trump ha inviato alle famiglie delle vittime le proprie condoglianze tramite un messaggio su Twitter

La portavoce della Casa Bianca, Sarah Sanders, ha fatto sapere che Trump è costantemente aggiornato sulla tragedia e Washington sta monitorando la situazione offrendo il dovuto sostegno alle autorità locali e statali.

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

ultime news