Cerca

Settore giochi, Toti: chiesto rinvio parere al 7 settembre

Incontro delle Regioni con sottosegretario a Economia Baretta

0

Roma, (askanews) - Slitterà probabilmente al 7 settembre il via libera definitivo delle Regioni sul decreto che riorganizza il settore dei giochi, da mesi al centro di un serrato confronto tra il governo e il sistema delle Autonomie locali. Alcune Regioni, durante l'incontro tenuto col sottosegretario all'Economia, Pier Paolo Baretta durante la Conferenza delle Regioni, hanno chiesto un altro mese di tempo per esaminare le nuove modifiche al testo.

A spiegarlo è stato il presidente della Regione Liguria e vice presidente della Conferenza delle Regioni, Giovanni Toti, uscendodalla riunione dei governatori.

"Apprezziamo il significativo passo in avanti fatto dal governo per l'adeguamento del testo ai suggerimenti delle Regioni - ha sottolineato Toti - Avevamo chiesto una pausa per affinare il testo del provvedimento sulla territorialità dei punti gioco e alcuni governatori hanno chiesto a Baretta, di sollecitare il governo a esaminare il nuovo testo alla Conferenza delle Regioni straordinaria del 7 settembre".

Toti ha poi spiegato di essere "soddisfatto perché rispetto al vecchio decreto viene riconosciuta l'importanza dell'autonomia delle Regioni rispetto al testo nazionale, parlo di tutta una serie di criteri, come ad esempio, quelli urbanistici, a parte il dimezzamento delle macchinette voluto dal governo".

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

ultime news