Cerca

Castellitto: il cinema sarà in crisi, ma i critici sono moribondi

Il regista di "Fortunata" a proposito delle critiche al suo film

0

Roma (askanews) - "Sicuramente il cinema è in crisi e tante altre cose ma certamente la classe dei critici è in crisi, è certamente in crisi, rischia di diventare una classe morta, in qualche modo". Lo ha affermato Sergio Castellitto a proposito della tiepida accoglienza che i critici italiani avevano riservato al suo film "Fortunata", che è stato molto apprezzato, invece, al festival di Cannes.

"C'è soltanto questo diniego, questa negazione dell'immaginazione. Tutto ciò che non è puramente realistico viene criticato, stroncato, addirittura a volte offeso. E questo purtroppo, insomma... Per fortuna il pubblico premia i film che facciamo, quindi... Il cinema è un'industria e poesia che costa tanti soldi, per cui l'importante è riportare a casa il denaro che si è speso, ed è questo che probabilmente ci consentirà di farne un altro, probabilmente, se ne avremo voglia".

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

ultime news