Cerca

Bryan Cranston mattatore tra i giovani del Giffoni Film festival

"Ho pianto dicendo addio al Walter White di Breaking Bad"

0

Giffoni Valle Piana (askanews) - Bryan Cranston mattatore tra i giovani giurati del Giffoni Film Festival, il festival del cinema per ragazzi in corso a Giffoni Valle Piana, nel Salernitano. Il professore di chimica Walter White della popolare serie Tv "Braking Bad", che ha ricevuto il Giffoni Experience Award 2017, ha stregato tutti giocando con i fan e non lesinando baci e autografi, e ridendo quando qualcuno gli ha fatto i complimenti per la personalità e il look, con capelli e senza barba, così diversi dal suo alter ego televisivo per il quale, ha confessato, ha pianto dicendogli addio, pur essendo molto diverso da lui.

"Walter White è un personaggio con il quale non ho molto in comune, né da una parte né dall'altra - ha spiegato - quello che deve fare un attore, però, è fare appello alla propria abilità e fare una ricerca per capire come entrare nel personaggio. Per me il punto di partenza è la storia, se non mi emoziona quella, allora non se ne fa nulla".

Cranston ha sottolineato che non sarebbe una buona idea uno spin-off cinematografico della serie Tv perché non si riuscirebbe a condensare, in sole due ore, la complessa evoluzione di un personaggio come quello di Walter White.

Ai ragazzi che, invece, gli chiedevano consigli su come intraprendere il mestiere di attore o di regista, Cranston ha dato un solo, importante, consiglio: metteteci il cuore.

"Se volete davvero farlo - ha detto - siate assolutamente certi di essere mossi da una grande passione, altrimenti, se invece pensate che vi renda felice qualche altra cosa, seguite quell'altra strada, qualunque essa sia. La vostra passione deve sempre far parte della vostra vita".

Da Hollywood agli attori di casa nostra, l'ottava giornata del festival è stata anche quella dedicata ad alcuni giovani idoli nostrani, come Carolina Crescentini, ammirata di recente nella fiction "I Bastardi di Pizzofalcone", di cui stanno per partire le riprese della seconda stagione e Pio Stellaccio, attore che giocava "in casa", essendo originario proprio di una delle cittadine che circondano Giffoni.

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

ultime news