Cerca

Milano e Chicago, città gemelle d'acqua per rilanciare l'economia

Il sindaco Rahm Emanuel incontra Sala: colpito dai Navigli

0

Milano (askanews) - È rimasto colpito dai Navigli, la cui centralità e importanza non solo economica per la città accomuna Milano e Chicago, il sindaco della metropoli Usa Rahm Emanuel in visita nel capoluogo lombardo. A Palazzo Marino con il collega Beppe Sala ha annunciato la firma del protocollo "Civic design" che promuove la collaborazione tra l'Illinois Institute of technology e il Politecnico, in particolare la scuola di Design. Sono i punti, così come i problemi, in comune tra le due città: nel 2018 si festeggiano i 45 anni del gemellaggio tra Milano e Chicago. "Possiamo fare cose molto pratiche anche a sostegno dell'economia, questo protocollo tra università lo è, organizzeremo missioni di aziende del nostro territorio a Chicago e viceversa, e lavorare sulla visione del futuro. Ci accomuna questa idea di lavorare sulla visione del futuro, ci accomuna l'idea della rigenrazione urbana. Sto imparando molto da loro perchè attraverso la rinascita del fiume in città l'economia ha avuto un'esplosione incredibile".

Il ruolo del fiume nella metropoli americana, a lungo trascurato a favore del lago, e dei Navigli a Milano vanno in parallelo. "6 anni fa Chicago non aveva una passeggiata sul fiume, ora abbiamo attività ricreative come canoa e kayak, ma anche sviluppo economico e sensibilità ecologica, abbiamo dei taxi acquatici così c'è meno traffico, la nostra economia negli ultimi 5 anni è cresciuta più velocemente che a New York e abbiamo tagliato le emissioni del 7%. Penso che la visione di Beppe e la determinazione di vedere qualcosa nella storia dei Navigli, nel modo in cui in passato Milano è diventata una metropoli globale, è la strada da percorrere, in cui economia ed ecologia vanno insieme Abbiamo molto a Chicago da imparare su quello che sta facendo Milano".

Il sindaco di Chicago ha ricordato il ruolo degli immigrati italiani nella costruzione della sua città e degli Stati Uniti, lui stesso è nipote di immigrati moldavi, e per festeggiare l'orgoglio italo-americano ha invitato il collega Sala alla parata del Columbus Day 2018. La missione della delegazione americana a Milano è continuata alla Fondazione Prada, poi a Bosco Verticale e alla fondazione Catella, con un incontro sui progetti urbani.

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

ultime news