Cerca

Cile, Senato depenalizza aborto terapeutico e in caso di stupro

Il provvedimento passa ora alla Camera

0

Valpara so (Cile), (askanews) - Svolta storica in arrivo per le donne cilene. Il Senato di Valparaiso ha approvato la depenalizzazione parziale dell'aborto, provvedimento fortemente sostenuto dalla presidente Michelle Bachelet.

Dopo tre ore di intenso dibattito e oltre due anni di discussione, i senatori hanno approvato il principio di depenalizzazione in tre casi distinti: in caso di pericolo di vita per la madre, di difetti congeniti nel feto che portano alla morte e in caso di stupro. Il Cile è uno dei pochi paesi al mondo dove vige ancora il divieto assoluto dell'aborto che era stato introdotto nel 1989 come uno degli ultimi atti della dittatura di Augusto Pinochet. La legge in vigore che prevede pene fino a cinque anni di carcere per le donne che interrompono volontariamente la gravidanza, in 25 anni di democrazia ha resistito alle molteplici richieste di abrogazione.

"E' un grande contributo per la storia del Cile, penso che le nostre figlie, le nostre sorelle si sveglieranno più felici oggi perché potranno finalmente decidere delle loro vite" dice Claudia Dides della Fondazione Miles.

Il provvedimento deve ora essere nuovamente approvato dalla Camera bassa prima di essere ratificato dalla presidente Bachelet.

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

ultime news